Creazione delle tabelle di un database

From Apache OpenOffice Wiki
Jump to: navigation, search







Pagina in traduzione - translation in progress





Template:Documentation/Note

Per lavorare con le tabelle, fate clic sull'icona Tabelle nel riquadro Database, oppure usate ALT+a. Le tre attività che potete eseguire su una tabella sono elencate nel riquadro Attività (vedi sotto).

Creazione delle tabelle.

Utilizzo della Creazione guidata per creare una tabella

Documentation caution.png Ogni tabella richiede un campo chiave primaria (la funzione di questo campo verrà spiegata in seguito). Useremo questo campo per numerare progressivamente le voci inserite e vogliamo che tale numero aumenti automaticamente ad ogni nuovo inserimento.

Poiché nessuno dei campi che ci occorrono per il nostro database Automobile è contenuto nella creazione guidata della tabella, creeremo usando questa procedura una semplice tabella, la quale non ha nulla a che vedere con le esigenze del nostro database. Questa sezione è solo un esercizio che illustra il funzionamento della creazione guidata.

La creazione guidata consente l'inserimento di campi nella tabella prelevandoli da una serie di tabelle preimpostate. Creeremo una tabella con i campi provenienti da tre differenti tabelle suggerite nella creazione guidata.

Fate clic su Usa procedura guidata per la creazione di tabelle. Con questo comando si apre la Creazione guidata tabella.

Template:Documentation/Note

Passo 1: Selezione dei campi.

Potete scegliere fra due categorie di tabelle suggerite: Lavoro e Personale. Ogni categoria contiene esempi peculiari di tabelle fra cui scegliere, ognuna delle quali contiene una lista di campi disponibili. Useremo la tabella di esempio Collezione-CD, che si trova nella categoria Personale, per selezionare i campi necessari.

  1. Categoria:Selezionate Personale. L'elenco a tendina Esempi di tabelle cambia mostrando una lista di esempi di tabelle della categoria Personale.
  2. Esempi di tabelle: Selezionate Collezione_CD. Il riquadro Campi disponibili cambia e ora mostra un elenco di campi inseribili in questa tabella.
  3. Campi selezionati: Usando il pulsante >, spostate i campi seguenti dal riquadro Campi disponibili al riquadro Campi selezionati: ID_Collezione, TitoloAlbum, Interprete, DataAcquisto, Formato, Note e NumeroTracce.
  4. Campi selezionati da un'altra tabella di esempio. Fate clic sulla categoria Lavoro. Selezionate Dipendenti dall'elenco Esempi di tabelle. Utilizzate il pulsante > per spostare il campo Foto dal riquadro Campi disponibili a Campi selezionati. Esso verrà inserito direttamente sotto il campo NumeroTracce.
  5. Se avete commesso degli errori nella disposizione dei campi, fate clic sul nome del campo che si trova in posizione errata per evidenziarlo. Quindi usate le frecce Su o Giù sul lato destro della finestra Campi selezionati (si veda la figura seguente) per spostare il nome del campo nella posizione corretta. Fate clic su Avanti.
Ordine dei campi.
Documentation caution.png Sotto il riquadro Campi selezionati ci sono due pulsanti: uno con il segno + e l'altro con il segno . Questi pulsanti servono ad aggiungere o eliminare campi dall'elenco Campi selezionati. Siate prudenti nell'utilizzarli, almeno fino a quando non avrete dimestichezza con la creazione di tabelle.

Passo 2: Impostazione dei tipi e dei formati di campo.

In questo passaggio imposteremo le proprietà dei campi. Selezionando un campo, le informazioni sulla destra cambiano; potete quindi eseguire le modifiche necessarie (figura seguente). Selezionate i campi uno alla volta, ed apportate le modifiche elencate di seguito.

Impostazione dei tipi di campo.

Template:Documentation/Note

  • ID_Collezione: Cambiate Valore Automatico da No a .
  • TitoloAlbum:
    • Digitazione necessaria: Se tutta la vostra collezione musicale è suddivisa in album, cambiate Digitazione necessaria in . Altrimenti, lasciate l'impostazione predefinita No.
    • Lunghezza: A meno che non abbiate un album il cui titolo supera i 100 caratteri (compresi gli spazi vuoti), non cambiate tale lunghezza.

Template:Documentation/Note

  • Interprete: Usate le impostazioni predefinite. E dato che la musica ha sempre un Interprete, impostate Digitazione necessaria su .
  • Data Acquisto: Digitazione richiesta deve essere su No (potreste non possedere questo dato).
  • Formato: Modificate solo Digitazione necessaria cambiando da No a .
  • Note: Non sono necessari cambiamenti.
  • Numero Tracce: Cambiate il Tipo di Campo in Intero molto piccolo [TINYINT]. Il numero massimo di tracce inseribili sarà 999. Intero piccolo [SMALLINT] ammetterebbe fino a 99999 tracce, nel caso vi occorresse un numero di tracce superiore a 999.
  • Foto: Usate le impostazioni predefinite.

Quando avete finito fate clic su Avanti.

Template:Documentation/Note

Passo 3: Impostazione di una chiave primaria.

  1. Verificate che l'opzione Crea una chiave primaria sia attiva.
  2. Selezionate l'opzione Usa un campo esistente come chiave primaria.
  3. Nell'elenco a tendina Nome di campo , selezionate ID_Collezione.
  4. Spuntate l'opzione Valore Automatico nel caso non sia già selezionato.
  5. Fate Clic su Avanti.

Template:Documentation/Note

Passo 4: Creazione della tabella.

  1. A questo punto, se lo desiderate, potete rinominare la tabella. In tal caso si consiglia di scegliere un nome significativo. Per questo esempio, non effettuate nessuna modifica.
  2. Lasciate selezionata l'opzione Inserisci subito i dati.
  3. Fate clic su Fine per completare la creazione guidata della tabella. Chiudete la finestra creata dalla procedura guidata. A questo punto vi trovate nuovamente nella finestra principale del database con l'elenco di tabelle, ricerche, formulari e rapporti.

Creazione di una tabella tramite copia di una tabella esistente

Se disponete di una vasta collezione di musica, potreste voler creare una tabella per ogni tipo di musica che avete. Piuttosto che creare ogni tabella con la procedura guidata, in questo caso potete fare una serie di copie della tabella originale, assegnando ad ogni tabella un nome corrispondente al tipo di musica che contiene. Alcuni nomi potrebbero essere Classica, Pop, Country, Orientale, Rock e via dicendo.

  1. Fate clic sull'icona Tabelle nel riquadro Database per visualizzare le tabelle esistenti.
  2. Fate clic con il tasto destro del mouse sulla tabella Collezione_CD e selezionate Copia dal menu contestuale.
  3. Spostate il puntatore del mouse sotto la tabella, fate clic con il tasto destro e selezionate Incolla dal menu contestuale. Si aprirà la finestra Copia tabella.
  4. Modificate il nome della tabella in Pop e fate clic su Avanti.
  5. Fate clic sul pulsante >> per spostare tutti i campi dal riquadro di sinistra a quello di destra, quindi fate clic su Avanti.
  6. Poiché tutti i campi sono già formattati con il tipo di campo appropriato, non dovrebbe essere necessaria alcuna modifica. In ogni caso, eventuali modifiche devono essere apportate in questa fase della procedura (vedere l'avvertenza di seguito per maggiori dettagli). Fate clic su Crea; la nuova tabella viene creata.


Attenzione
[[Image:]]
Dopo che una tabella è stata creata e vi sono stati immessi dei dati, le possibilità di modificarne la struttura sono limitate. È possibile aggiungere oppure eliminare dei campi, ma l'aggiunta di un campo implica l'impiego di un certo tempo per immettere i dati da esso richiesti per ogni record che abbia dati da inserirvi. L'eliminazione di un campo provoca la cancellazione di tutti i dati in esso contenuti; la modifica del tipo di campo può portare alla perdita parziale o completa dei dati. Quando si crea una nuova tabella, è importante crearne i campi impostando oculatamente nomi, lunghezza e formati prima che i dati vengano inseriti.
Attenzione
[[Image:]]
Le tabelle possono essere cancellate in modo molto semplice; la rimozione però cancella anche tutti i dati contenuti in ogni campo della tabella. A meno di non esserne sicuri, non cancellate mai una tabella.

Per eliminare una tabella, fateci clic sopra con il tasto destro nell'elenco delle tabelle e selezionate Elimina dal menu contestuale. Una finestra di dialogo vi chiederà se siete sicuri di voler eliminare la tabella. Una volta scelto , la tabella e i suoi dati vengono eliminati per sempre a meno che non abbiate fatto un backup.

Creazione di tabelle in vista struttura

La vista struttura è un metodo più avanzato per creare una nuova tabella, che permette di inserire direttamente le informazioni relative ad ogni suo campo. Utilizzeremo questo metodo per le tabelle del nostro database.


Nota
Anche se in vista struttura il tipo di campo e la formattazione sono differenti rispetto alla procedura guidata, i concetti sono identici.

Creeremo per prima la tabella Carburante. I suoi campi sono IDCarburante, Data, CostoCarburante, QuantitàCarburante, Chilometraggio, e TipoDiPagamento. CostoCarburante utilizza il formato valuta con due cifre decimali. QuantitàCarburante e Chilometraggio utilizzano un formato numerico con rispettivamente 2 e 1 cifre decimali. TipoDiPagamento utilizza il formato testo.

  1. Fate clic su Crea tabella in Vista struttura.
  2. Voce IDCarburante:
    1. Digitate IDCarburante come primo Nome campo.
    2. Selezionate Intero [INTEGER] come Tipo campo dall'elenco a tendina. (L'impostazione predefinita è Testo [VARCHAR].)


Suggerimento
Una scorciatoia per selezionare il Tipo di campo dall'elenco a tendina consiste nel digitare la prima lettera dell'opzione che si vuole scegliere. Potrebbe essere necessario premere più volte la lettera per arrivare alla voce desiderata. E' possibile scorrere tutte le opzioni per una determinata lettera premendola ripetutamente.

Dopo aver digitato il nome nella colonna Nome campo, usate il tasto Tab per spostarvi nella colonna Tipo campo. Questo confermerà il nome del campo ed evidenzierà l'elenco a tendina per selezionare il Tipo di campo. Adesso, digitandone la prima lettera, potete scegliere e selezionare il tipo di campo; ricordate che dovete premere la lettera il numero corretto di volte.

    1. Modificate le Proprietà di campo nella sezione in basso.

Cambiate Valore automatico da No a (Figura 4).

[[Image:|thumb|Figura 4: Sezione Proprietà di campo (Valore automatico)]]
    1. Impostate IDCarburante come Chiave Primaria.

Fate clic con il tasto destro sul triangolo verde alla sinistra di IDCarburante (Figura 5).

[[Image:|thumb|Figura 5: Campo chiave primaria]]

Fate clic su Chiave primaria nel menu contestuale. A questo punto compare l'icona di una chiave a sinistra di IDCarburante.


Nota
La chiave primaria ha un unico scopo. Per il relativo campo può essere usato un qualsiasi nome. Non è obbligatorio usare IDCarburante come nome del campo della chiave primaria. Abbiamo usato questo in modo da capire subito a quale tabella appartiene.
  1. Per tutti gli altri campi:
    • Inserite il nome di campo nella prima colonna (Nome campo).
    • Selezionate il Tipo di campo per ogni campo.
      • Per la Data usate il tipo campo Data[DATE] (premete una volta il tasto D per selezionarlo).
      • Per TipoDiPagamento usate Testo [VARCHAR], l'impostazione predefinita.
      • Per tutti gli altri campi usate Numeri [NUMERIC] (premete una volta il tasto N per selezionarlo).
    • Selezionate le Proprietà di campo (Figura 6).
[[Image:|thumb|Figura 6: La sezione Proprietà di campo]]

QuantitàCarburante, Chilometraggio, e CostoCarburante necessitano di modifiche nella sezione Proprietà di campo (Figura 6).

      • QuantitàCarburante: Impostate la Lunghezza a 5 e le Posizioni decimali a 2 (La maggior parte delle pompe di carburante può misurare fino a 999,99 litri).
      • Chilometraggio: Impostate la Lunghezza su 10 e le Posizioni decimali a 1.
      • CostoCarburante: Impostate la Lunghezza a 5 e le Posizioni decimali a 3. Cliccate sul pulsante Esempio di formato (Figura 6). Si apre la finestra Formattazione di campo (Figura 7).

Selezionate Valuta come Categoria e scegliete la vostra valuta come formato. La nostra valuta usa 2 cifre decimali, ma nel contesto di CostoCarburante forse risulta più corretto inserire 3. Usate ciò che vi sembra più appropriato.

[[Image:|thumb|Figura 7: opzioni della Formattazione di campo]]
  1. Ripetete questi passaggi per ogni campo della tabella.
  2. Per accedere ad ulteriori opzioni di formattazione, fate clic sul pulsante a destra del riquadro Esempio di formato (il pulsante Esempio di formato mostrato in Figura 6).
  3. Descrizione può contenere un commento qualsiasi, oppure può essere lasciato in bianco (la Figura 8 presenta un esempio).
  4. Per salvare e chiudere la tabella, selezionate File > Chiudi. Assegnate alla tabella il nome Carburante.

Seguite gli stessi passaggi per creare la tabella Vacanze. I campi ed i relativi tipi di campo sono elencati nella Figura 8. Assicuratevi di aver definito il campo Data come chiave primaria prima di chiudere (fate clic con il tasto Destro sul riquadro grigio alla sinistra di Data e selezionate Chiave primaria dal menu contestuale). Assegnate alla tabella il nome Vacanze, e salvatela.

[[Image:|thumb|Figura 8: Esempi di Descrizione]]

Quando una stessa informazione viene usata in più campi, risulta conveniente utilizzare una tabella diversa per ogni tipo di informazione. Ogni tabella dovrà contenere due campi: il campo relativo all'informazione e un campo ID, in quest'ordine.


Attenzione
[[Image:]]
Dovete creare queste tabelle inserendo prima i campi delle informazioni e per ultimo il campo ID; in caso contrario otterrete risultati indesiderati. Per la mia tabella Pagamenti, ho utilizzato Nome e ID come campi, inserendo come nomi Mario, Andrea e Contante. Le corrispondenti voci ID sono 0, 1, 2. Quando il campo Nome è elencato per primo nella tabella, uno dei tre nomi verrà visualizzato nel campo Pagamento della tabella Carburante. Se invece è elencato per primo il campo ID, nel campo Pagamento verrà visualizzato 0, 1, o 2.
  1. Seguite le indicazioni in “Creazione di tabelle in vista struttura” a pagina 7. Nella tabella che creeremo i due campi potrebbero essere TipoPagamento e IDPagamento. Assicuratevi che il Valore automatico sia impostato su nel campo IDPagamento. Impostate il campo IDPagamento come chiave primaria (si veda la Figura 9).
  2. Salvate la tabella usando il nome Tipo Pagamento.
[[Image:|thumb|Figura 9: Tabella in Vista struttura]]


Nota:
Se vi servono diverse tabelle con gli stessi campi, componete una prima tabella e poi create le altre tramite copia e incolla (vedere “Creazione di una tabella tramite copia di una tabella esistente” a pagina 6).

Aggiunta dati alla tabella elenco

Le tabelle elenco non richiedono un formulario; occorre invece inserire i loro dati direttamente nella tabella. In questo esempio, useremo il nome di due persone che utilizzano una carta Bancomat, e Contante per gli acquisti effettuati con cartamoneta.

  1. Nella finestra principale, fate clic sull'icona Tabelle (Figura 1). Fate clic con il tasto destro su Tipo Pagamento e selezionate Apri dal menu contestuale.
    1. Inserite Mario nella prima riga. Usando il tasto Tab spostatevi nella seconda riga.
    2. Inserite Andrea nella seconda riga.
    3. Inserite Contanti nella terza riga.
  1. Salvate e chiudete la finestra tabella.


Suggerimento
Potete anche usare il tasto Invio per spostarvi tra i campi di inserimento dati. Per esempio, digitate Mario nel primo campo Nome; premendo il tasto Invio sposterete il cursore nel campo ID. Premendo ancora Invio sposterete il cursore nel secondo campo Nome.

Potete usare anche il tasto Freccia in basso per spostarvi da riga a riga.

Nota
Il campo IDPagamento contiene < Campo automatico> finché non viene premuto il tasto Invio per spostarsi nella seconda riga. A quel punto IDPagamento assume il valore 0. Man mano che aggiungete dati ad ogni riga, il valore del campo IDPagamento si incrementa progressivamente di una unità. Per esempio i primi tre numeri in questo campo sono 0,1,2.











  1. You can add or take out fields by using the + and - buttons.
  2. If you add a field enter the Field Information by, first entering the Field Name then using the drop-down menus to select the Field Type and Entry Required. The latter is a Yes/NoField. You can also state how many characters a field is to have. Unless you have a field that exceeds 100 characters in length counting the spaces, do not change the length.

In Base the field type must be specified. These types include text, integer, date and decimal. If the field is going to have general information in it (for example a name or a description), then you want to use text. If the field will always contain a number (for example a price), the type should be decimal or another appropriate numerical field. The wizard picks the right field type, so to get an idea of how this works, see what the wizard has chosen for different fields.



  1. From this screen you can also alter the position of the fields in the Selected fields list by using the Up and Downarrows. See the example below. When you have finished, click Next.
  2. Order of fields and adding a new field.


    Template:Documentation/Note


    Top of page

    Step 3: Set primary key.

    "Setting the Primary Key
    1. Create a primary key should be checked.
    2. Select option Use an existing field as a primary key.
    3. In the Fieldname drop down list, select the field that you want to uniquely identify (or record) in the table.
    4. Check Auto value if it is not already checked.
    5. Click Next.

    The simplest method is to assign a unique number to each one: number the first item 1, the second 2, and so on. Each entry has one number and every number is different, so it is easy to say "record ID 172". This is the option chosen here: the field you selected is just a number assigned automatically by Base to each record of this table.

    There are more complex ways of doing this, all answering the question "How do I make sure that every single record in my database can be uniquely identified?"}}

    Top of page

    Step 4: Create the table.

    1. If desired, rename the table at this point. If you rename it, make the name meaningful to you. For this example, make no changes.
    2. Leave the option Insert data immediately checked.
    3. Click Finish to complete the table wizard. Close the window created by the table wizard. You are now back to the main window of the database with the listing of the tables, queries, forms, and reports.

    Top of page

    Creating a table by copying an existing table

    If you have a large collection of music, you might want to create a table for each type of music you have. Rather than creating each table from the wizard, you can make a copy of the original table. Each table can be named according to the type of music contained in it. Possible names could include Classical, Pop, Country and Western, and Rock among others.

    1. Click on the Tables icon in the Database pane to see the existing tables.
    2. Right-click on the CD-Collection table icon. Select Copy from the context menu.
    3. Move the mouse pointer below this table, right-click, and select Paste from the context menu. The Copy table window opens.
    4. Change the table name to Pop and click Next.
    5. Click the >> button to move all the Fields from the left window to the right window and click Next.
    6. Since all the Fields already have the proper File Type formating, no changes should be needed. However, this is the time and place to make these changes if they are needed. (See Caution below for the reason why.) Click Create. The new table is created.
    Documentation caution.png Once tables have been created using the wizard, editing them should be very limited if any editing is done at all. Fields can be added or deleted. But adding a field requires taking the time to enter the data for that one field for every record having an entry for that field. Deleting a field deletes all the data once contained in that field. Changing the field type of a field can lead to data being lost either partially or completely. When creating a new table, it pays to create the fields with the correct names, length and format before data is added.
    Documentation caution.png Tables can be deleted in a very simple way. But doing so removes all of the data contained in every field of the table. Unless you are sure, do not delete a table.

    To delete a table, right-click it in the list of tables. Select Delete from the context menu. A popup window asks if you are sure you want to delete the table. Once you click Yes, the table and its data are gone forever unless you have a backup.

    Top of page

    Creating tables in Design View

    Design View is a more advanced method for creating a new table. It allows you to directly enter information about each field in the table. We will use this method for the tables of our database.

    Template:Documentation/Note

    The first table to be created is Fuel. Its fields are FuelID, Date, FuelCost, FuelQuantity, Odometer, and PaymentType. FuelCost uses currency and two decimal places. FuelQuantity and Odometer use the number format with 3 decimal places and 1 decimal place respectively. PaymentType uses the text format.

    1. Click Create Table in Design View.
    2. FuelID entries:
      1. Enter FuelID as the first Field Name.
      2. Select Integer [INTEGER] as the Field Type from the dropdown list. (The default setting is Text[VARCHAR].)
      3. Template:Documentation/Tip

      4. Change the Field Properties in the bottom section. Change AutoValue from No to Yes.
      5. Field Properties section (AutoValue).
      6. Set FuelID as the Primary key. Right-click on the green triangle to the left of FuelID.
      7. Primary key field.

        Click Primary Key in the context menu. This places a key icon in front of FuelID.

      Template:Documentation/Note

    3. All other entries:
      1. Enter the next field name in the first column (Field Name column).
      2. Select the Field Type for each field.
        • For Date use Date [DATE]. (Use the D key once to select it.)
        • PaymentType uses Text [VARCHAR], the default setting.
        • All other fields use Number [NUMERIC]. (Use the N key once to select it.)
      3. Select the Field Properties.
      4. Field Properties section.
        • FuelCost, FuelQuantity, and Odometer need changes in the Field Properties section.
          • FuelQuantity: Change Length to 6 and Decimal places to 3. (Many fuel pumps measure fuel to thousands of a gallon in the USA where I live.)
          • Odometer: Change the Length to 10 and the Decimal places to 1.
          • FuelCost: Change the Length to 5 and Decimal places to 2. Click the Format example button. This opens the Field Format window.
          • Field Format options.
        • Use Currency as the Category and your currency as the Format. My currency has two decimal places. Use what is appropriate for your currency.
    4. Repeat these steps for each field in the table. To access additional formatting options, click the button to the right of the Format example panel (Format example button).
    5. Description can be anything, or can be left blank. (The figure below is an example of this.)
    6. To save and close the table, select File > Close. Name the table Fuel.
    7. Example of Description entries.

    Follow the same steps to create the Vacations table. The fields and their field types are listed in Figure 9. Make sure you make Date field the primary key before closing. (Right click the Grey box to the left of Date. Select Primary key from the context menu.) Name the table Vacations, and save it.

    Top of page

    Creating tables for the list box

    When the same information can be used in several fields, design a table for each type of information. Each table will contain two fields: the information field, and ID in this order.

    Documentation caution.png You must create these tables with the information field listed first and the and the ID field listed last. Failure to do so will produce the wrong results. For my Payment table, I use Name and ID as my fields, with Dan, Kevin, and Cash being the Name entries. The corresponding ID entries are 0, 1, 2. When the Name field is listed first in the table, one of the three names will appear in the payment field of the Fuel table. If the ID field is listed first, 0, 1, or 2 appear in the payment field instead.
    1. Follow the directions in Creating tables in Design View. In the table we will create, the two fields can be Type and PaymentID. Make sure that the AutoValue is set to Yes for the PaymentID field. Set the PaymentID field as the primary key.
    2. Save the table using the name Payment Type.
    Table in Design View.

    Template:Documentation/Note

    Top of page

    Adding data to the list table

    List tables do not require a form. Instead, add their data directly to the table. In this example, use the names of the two people with a bank card and Cash for cash purchases.

    1. In the main database window, click on the Tables icon. Right-click on Payment Type and select Open from the context menu.
    2. Enter Dan in the first row. Use the tab key to move to the second row.
    3. Enter Kevin in the second row.
    4. Enter Cash in the third row.
    5. Save and close the table window.

    Template:Documentation/Tip

    Template:Documentation/Note

    Top of page


    Content on this page is licensed under the Creative Common Attribution 3.0 license (CC-BY).
Personal tools